Contro i Greci - Catone versione latino Agite

CONTRO I GRECI Versione di latino di CATONE LIBRO AGITE

Dicam de istis Graecis suo loco, Marce fili, quid Athenis exquisitum habeam, et quod bonum sit illorum litteras inspicere, non perdiscere.

Vincam nequissimum et indocile esse genus illorum. Et hoc puta vatem dixisse, quandoque ista gens suas litteras dabit, omnia conrumpet, tum etiam magis, si medicos suos huc mittet.

Iurarunt inter se barbaros necare omnis medicina, sed hoc ipsum mercede facient, ut fides iis sit et facile disperdant.

Nos quoque dictitant barbaros et spurcius nos quam alios Opicon appellatione foedant Interdixi tibi de medicis...

Ti parlerò di questi Greci, o Marco, figlio mio, a suo tempo e luogo e ti dirò cosa abbia trovato di buono ad Atene e che se e' opportuno dare uno sguardo alla loro letteratura, non vale certo la pena studiarla a fondo. Dimostrerò che e' una razza perversa e indocile e tieni queste mie parole a mente come se ti avesse parlato un oracolo;

il giorno che costoro porteranno qui la loro scienza tutto sara' corrotto e ancor di più se arriveranno i loro medici. Hanno giurato fra di loro di sterminare tutti i barbari con l'uso della medicina e per questo si fanno anche pagare al fine di carpire anche la fiducia e per poterci più facilmente rovinare.

Vanno chiamandoci barbari e ci deturpano più vergognosamente degli altri con il nome di Opici. Guardati bene dai medici ...

traduzione n. 2

Dirò a suo tempo riguardo codesti Greci, o figlio Marco, che cosa ho trovato di raffinato ad Atene e perché giovi leggere le loro opere, ma non impararle a memoria. Riuscirò a dimostrare che la loro stirpe è molto dissoluta e rozza. E ritieni che abbia detto questo come un indovino: quando prima o poi questa stirpe pubblicherà le sue opere, corromperà ogni cosa, allora anche di più se manderà qua i suoi medici. Giurarono tra loro di uccidere tutti i barbari con la loro medicina, ma lo fanno dietro ricompensa affinché ci sia fiducia nei loro confronti e per rovinarci facilmente. Continuano a chiamare barbari anche noi e ci infamano in modo più osceno di quanto non facciano con gli altri con il nome di Osci. Ti ho formulato un' interdetta per quanto riguarda i medici ...

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:31:34 - flow version _RPTC_G1.1