Un aneddoto su Temistocle

Θεμιστοκλης ο Νεοκλεουυς εαυτον εικαζε και δρυσι, λεγων οτι αυτας υπερχονται οι ανθρωποι και δεονται αυτων, ευ υει, οτι την στεγην την εκ...

Temistocle, figlio di Neocle, paragonava se stesso a delle querce, affermando che gli uomini si pongono sotto di loro e di loro hanno bisogno, se piove, trovando come tetto, quello che viene costituito dai rami;

invece, quando è bel tempo, arrivano vicino, sfrondano e spezzano i rami delle querce. Anche egli, dunque, riteneva di subire dal popolo le stesse cose. E affermava:

"Se mi si presentano due strade, una che porta al Tartaro, l'altra, invece, verso la tribuna, vado verso quella che conduce diritta al Tartaro"

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-04-29 15:32:05 - flow version _RPTC_G1.3