Il nido abusivo del cuculo - Eliano versione greco

Ην δε αρα οικεια τω πεπαιδευμενω και ταυτα ειδεναι. Σωφωτατος ο κοκρυξ και πλεκειν ευπορους ... ειτα τα εαυτου παρενεμιξεν.

Era conveniente per un uomo istruito sapere queste cose.

Il cuculo è assai saggio e assai abile nel trovare espedienti facili a partire da una difficoltà. Egli stesso infatti sa perfettamente di non poter covare e (quindi sa di non) di far schiudere le uova per la costituzione fredda del suo corpo, come dicono.

Perciò, quando genera (le uova), non intreccia un nido suo né nutre i piccoli, ma osserva quando i padroni dei nidi si allontanano e vanno in giro, e una volta avvicinatosi ad una estranea casa, (qui) genera (le uova). Ma questo non assale i nidi di tutti gli uccelli, ma di allodola, di colombo, di verdone e di pappo;

infatti, conosce bene che questi generano uova simili a lui. E se questi fossero vuoti, non vi andrebbe: se ci sono delle uova all’interno, allora mescolerebbe anche le sue.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-06 01:53:17 - flow version _RPTC_G1.1