Il vecchio vanitoso - Eliano versione greco La lingua greca

Il vecchio vanitoso

VERSIONE DI GRECO di Eliano
TRADUZIONE dal libro La lingua greca

Ἀνὴρ εἰς Λακεδαίμονα ἀφίκετο Χῖος, γέρων ἤδη ὤν, τὰ μὲν ἄλλα ἀλαζὼν, ᾐδεῖτο δὲ ἐπὶ τῷ γήρᾳ, καὶ τὴν τρίχα πολιὰν οὖσαν ἐπειρᾶτο βαφῇ ἀφανίζειν.

Παρελθὼν οὖν εἶπεν ἐκεῖνα ὑπὲρ ὧν καὶ ἀφίκετο.

Ἀναστὰς οὖν ὁ Ἀρχίδαμος, ὁ τῶν Λακεδαιμονίων βασιλεὺς· 'Τὶ ἄν' ἔφη 'οὗτος ὑγιὲς εἴποι, ὅς οὐ μόνον ἐπὶ τῇ ψυχῇ τὸ ψεῦδος, ἀλλὰ καὶ ἐπὶ τῇ κεφαλῇ περιφέρει;

' καὶ ἐξέωσε τὰ ὑπ᾿αὐτοῦ λεχθέντα, διαβάλλων τοῦ Χίου τὸν τρόπον ἐξ ὧν ἑωρᾶτο.

TRADUZIONE

Un uomo di Chio, che era già vecchio e, per le altre cose, vanitose, giunse a Sparta, si vergognava della propria vecchiaia, e tentava di tener nascosta la propria chioma, che era grigia, con la tintura.

Dunque giunto, disse ciò per cui era anche venuto.

Fattolo allora alzare in piedi, Archidamo, comandante degli Spartani: 'Che potrebbe -affermò- dire di assennato quest'uomo, che non solo fa circolare menzogna sulla propria anima, ma anche sulla propria testa?

' e respinse le parole dette da lui, giacchè disprezzava il carattere dell'uomo di Chio, per ciò che aveva visto.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 01:25:42 - flow version _RPTC_G1.1