Interesse di Ipparco per la cultura - versione greco Eliano da Alfa beta grammata

INTERESSE DI IPPARCO PER LA CULTURA
VERSIONE DI GRECO di Eliano
TRADUZIONE dal libro Alfa beta grammata

TRADUZIONE

Ipparco che era il figlio più vecchio tra quelli di Pisistrato era anche il più sapiente degli Ateniesi.

Costui portò per primo ad Atene la poesia epica di Omero, e obbligò i rapsodi a cantarla durante le feste panatenee. E inviò ad Anacreonte di Teo una nave a cinquanta rematori, affinché lo conducesse da lui.

Attirando a sè poi Simonide di Ceo con grande sollecitudine, lo teneva sempre vicino a sè, persuadendolo, com'è naturale, con grandi premi e ricompense: e nessuno negherà infatti che Simonide fosse un avido.

Certamente questo Ipparco aveva come impegno l'interesse per gli uomini di cultura. E voleva per proprio vanto che gli Ateniesi fossero educati, e bramava comandare su di loro, quando erano migliori; non pensava infatti che a nessuno si dovesse invidiare la cultura, dal momento che era un uomo di grande eccellenza.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:12:59 - flow version _RPTC_G1.1