Una legge persiana - Eliano - vesione greco e traduzione

Νομος ουτος μαλιστα υπο των Περσων φυλαττετοα· οταν εις την χωραν ελαυνη βασιλευς, παντες αυτω Περσαι κατα την εαυτου δυναμιν, εκαστος προσκομιζει. Οι δη οντες εν γεωργια ουδεν των αγαν πολυτελων προσφερουσιν, αλλ' η βους, η οις, οι δε σιτον, και οινον αλλοι. Παρελαυνοντι δ' αυτω ταυτα υπο εκαστου προσφερεται, και ονομαζεται ωρα. Οι δε ετι τουτων ενδεεστεροι τον ριον, και γαλα, και φοινικας, και τυρον προσφερουσιν αυτω, και τρωκτα ωραια, και τας αλλας απαρχας των επιχωριων.

Questa legge è osservata più di tutte dai Persiani: quando un re va a cavallo tra le contrade, tutti i Persiani gli portano qualcosa, ciascuno secondo le sue possibilità.

Coloro che sono dediti all'agricoltura, non portano niente di troppo dispendioso, ma buoi o agnelli, gli altri grano o vino.

A lui che va a cavallo queste cose sono portate da ciascuno e sono chiamate doni.Coloro che sono al di sotto di questi nel tenore di vita, gli portano latte, datteri e formaggio, frutta di stagione e le altre primizie dei prodotti indigeni.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-06 01:53:00 - flow version _RPTC_G1.1