I viandanti e l'ascia

Δυο εν ταυτω ωδοιπορουν. Ετερου δε πελεκυν ευροντος, ο ετερος ελεγεν «Ευρηκαμεν». Ο δε ετερος παρηνει μη λεγειν «Ευρηκαμεν» αλλ' «Ευρηκας». Μετα μικρον δε επελθοντων αυτοις των αποβεβληκοτων τον πελεκυν, ο εχων αυτον διωκομενος ελεγε προς τον συνοδοιπορον «Απολωλαμεν». Εκεινος δε εφη· «Μη απολωλαμεν είπτις, αλλ' απολωλα».

Due viaggiavano insieme. Avendo uno dei due trovato un'ascia, l'altro diceva: «Abbiamo trovato un'ascia». Il primo gli faceva presente di non dire:

"abbiamo trovato" ma "hai trovato". Dopo poco, avendoli raggiunti quelli che avevano perduto l'ascia, quello che la possedeva, vedendosi inseguito, diceva al compagno: «Siamo perduti». E quello rispose: «Non dire "siamo perduti", ma "sono perduto"».

Ετερου δε .... ευροντος = Genitivo assoluto. Guarda il nostro videotutorial sul genitivo assoluto

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-01-13 14:56:46 - flow version _RPTC_G1.2