Il contadino e la pianta

Φυτον εστιν εν τω του γεωργου αγρω, καρπον μη φερει, αλλα μονον στρρουθων εστι καταφυγη.

Ο δε γεωργος εκτεμνειν το ακαρπον φυτον βουλεται εκ της αποθηκης το σκεπαργον λαμβανει και προς αγρον βαινει ... τα ορνεα, προθυμα αδειν, εν τω δενδρω μενει.

Nel campo di un contadino c’è una pianta, non porta frutti, ma è solo un rifugio per gli uccelli.

Il contadino vuole tagliare la sterile pianta, prende dal ripostiglio la scure e si avvia verso il campo.

Qui assesta un fendente con la scure. Gli uccelli (lo) implorano di non tagliare la pianta: infatti la pianta è un rifugio per gli uccelli e dal rifugio sono soliti rallegrare con canti il contadino....(CONTINUA)

Testo greco completo

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-09-17 00:23:55 - flow version _RPTC_G1.1