La spina l'asino ed il lupo

Un lupo eletto capobranco dagli altri lupi mettendosi davanti a quelli decretò per tutti una legge, affinché, quando uno di quelli fosse andato a caccia, portasse al centro qualsiasi cosa e la dividesse con tutti.

Dunque l'asino avendo sentito le parole (lett.

le cose) di quello scosse la criniera e ridendo diceva queste cose: "Hai detto giustamente, o comandante dei lupi, ma in che modo tu ieri hai avuto nella tana una preda che tenevi come tuo nutrimento nascosto?

Porta questa affinché tu la divida con tutti". Questo spaventatosi abolì le leggi. La favola dimostra che quelli che sembrano stabilire le leggi nelle quali non rimangono fedeli.

La spina l'asino e il lupo da altro libro

Un asino, mentre pascolava in un prato, quando vide che un lupo si dirigeva verso di lui, faceva finta di zoppicare. Poiché quello gli si avvicinò e gli domandò il motivo per cui zoppicava (l' asino) diceva che, mentre oltrepassava una siepe, aveva calpestato una spina; e lo consigliava in primo luogo di estrarre la spina, poi allora di cibarsi di lui per non essere trafitto mentre mangiava. Mentre quello, essendo persuaso e avendo sollevato il piede di lui, rivolgeva tutta la mente allo zoccolo, l' asino con un calcio sulla bocca gli fece saltare via i denti. e quello ridotto male diceva: "Io però ho patito giustamente; perché infatti, avendomi mio padre insegnato il mestiere di macellaio, io ho intrapreso la professione medica?". Così anche tra gli uomini quelli che tentano imprese non convenienti per nulla, naturalmente hanno cattiva sorte.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-09-17 00:16:38 - flow version _RPTC_G1.1