L'uomo morso dalla formica ed Ermes - Esopo versione greco

L'UOMO MORSO DALLA FORMICA ED ERMES
VERSIONE DI GRECO di Esopo
TRADUZIONE

Un tale, una volta, avendo visto una nave affondare con tutti i naviganti, affermava che gli Dèi prendono decisioni ingiuste, perché a causa di una sola persona che era empia erano morti anche degli innocenti.

Mentre diceva queste parole, essendoci molte formiche nel luogo in cui per caso si trovava, accadde che fu morso da uno di questi insetti.

Egli allora, pur essendo stato morso da una sola formica, le schiacciò tutte.

Ed Ermes, apparsogli vicino e toccatolo col caduceo, gli disse: “Non vorrai tu poi concedere che gli Dèi siano giudici tali per gli uomini, quali tu sei per le formiche?” Non si bestemmia la divinità quando è sopraggiunta una sciagura, ma si considerano piuttosto i propri errori.

Copyright © 2007-2023 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2023 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2023-01-19 02:07:10 - flow version _RPTC_G1.1