Non si scherza con gli dei

Ανηρ κακοπραγμων, βουλομενος ψευδες επιδεικνυναι το εν Δελφοις μαντειον, λαμβανων στρουθιον εις την χειρα ...

Un uomo malvagio volendo dimostrare che l'oracolo a Delfi era falso prendendo un passerotto nella mano e coprendolo con un mantello andava al tempio.

Mettendosi di fronte chiedeva quale cosa aveva tra le mani, una cosa che era viva o che non era viva.

Voleva infatti al dio che rispondeva che era privo di vita mostrare che l'uccello era ancora vivo rispondendo invece il dio che questo era vivo (puoi anche tradurre se il dio rispondeva che questo era vivo) (voleva) farglielo vedere morto.

E il dio avendo compreso la sua cattiveria diceva. : " (ὦ οὗτος=) ehi tu (παυου Παυου= παύω verbo mediopassivo presente imperativo singolare seconda)...(continua)

Testo greco completo

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-09-17 00:23:38 - flow version _RPTC_G1.1