Un contadino fortunato

Γεωργος ταπεινος ποτε εν τω σκαπτειν χρυσιω ...εστι τους ευεργετας επιγιγνωσκειν.

Un contadino, scavando, trovò una moneta d'oro.

Ogni giorno perciò offriva una corona a Gea, pensando di essere stato beneficiato da lei. Allora Tiche, comparsagli accanto, gli disse: "Amico, perché rendi onore a Gea per i doni che io ti ho dato, volendo renderti ricco?

Se infatti la circostanza dovesse cambiare e codesto tuo oro passasse in altre mani, so che allora biasimeresti me, Tiche!" La favola vuole dirci che bisogna saper individuare quali siano i nostri benefattori e ad essi tributare la nostra riconoscenza

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-10-21 10:06:45 - flow version _RPTC_G1.1