Ingegnosi sistemi di comunicazione - COTIDIE LEGERE Versione latino Frontino e traduzione

Ingegnosi sistemi di comunicazione
versione latino frontino traduzione libro Cotidie legere

Octavius, qui postea Caesar Octavianus appellatus est, puerulus quattuor annorum, cum patrem amisisset, ab avuncolo adoptatus est.

Ottavio, che vemme chiamato in seguito Cesare Ottaviano (quando era ancora un) fanciulletto di quattro anni, avendo perso il padre, fu adottato dal prozio (Cesare). Desiderando imparare l'arte della guerra, seguì il prozio, che stava per partire per la Spagna;

dopo si recò ad Apollonia, città dell'Illiria allora fiorentissima per gli studi liberali, per imparare lì le massime arti. Venuto a conoscenza della morte dello zio, ritornò a Roma e, preparato un esercito di veterani andò in aiuto di Decimo Bruto, il quale era assediato a Mutina da Antonio.

Non riuscendo ad irrompere in questa città poiché era circondata dai nemici, volendo informare Bruto del suo arrivo e di tutto ciò che avrebbe fatto, gli inviò prima una lettera scritta su lamine leggere, che affidò alle acque del fiume, che attraversava la città penetrando attraverso le mura.

In un secondo momento seguì un altro espediente più sicuro. Affinché le missive giungessero più velocemente a Bruto, la legava al collo di colombe che aveva tenuto a lungo in gabbia senza cibo. Non appena le colombe, desiderose di luce e di cibo, venivano liberate dalle gabbie, si fiondavano a Mutina, dove cadevano senza difficoltà alcuna preda dei soldati di Bruto, i quali, per quello scopo, avevano cosparso chicchi di grano sui tetti di alcune case.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-09-20 22:47:49 - flow version _RPTC_G1.1