Perspicacia del console Emilio Paolo - Versione latino Frontino COMPR. E TRADURRE

Versione da Nuovo comprendere e tradurre vol 3 pag 46

Bello Etrusco Aemilius Paulus consul, cum apud oppidum Vetuloniam, in colle positum, exercitum in planitiem demissurus esset, contemplatus procul avium multitudinem citatiore volatu ex silva subito consurrexisse, intellexit aliquid insidiarum illic latere, quod et turbateeaves erant et plures simul evolaverant.

Durante la guerra etrusca il Console Emilio Paolo e avendo mandato l'esercito nella pianura presso la città di Vetulonia situata su un colle osservando da lontano che una moltitudine di uccelli si era alzata all'improvviso dal bosco con un volo troppo veloce capì che una qualche insidia si nascondeva lì poiché sia gli uccelli erano agitati sia molti erano (uccelli erano) volati contemporaneamente.

Sospettando che gli uccelli fossero stati turbati dai nemici nascosti nel bosco mandò in avanscoperta gli esploratori per mezzo dei quali venne a conoscenza che diecimila buoi costituivano un incombente minaccia là per la loro schiera dei romani allora Emilio Paolo inviate le legioni li circondò e li mise in fuga.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-09-20 22:47:49 - flow version _RPTC_G1.1