Ciro sconfigge gli Sciti (Versione latino Giustino)

Ciro sconfigge gli Sciti versione latino Giustino
traduzione libro lingua latina pagina 434 numero 1

Cyrus, rex Persarum factus, subacta Asia et universo Oriente in potestatem redacto, Scythis bellum infert.

Ciro, divenuto re dei Persiani, soggiogata l'Asia e ridotto l'intero Oriente sotto il suo dominio, muove guerra agli Sciti.

Era in quel temo regina degli Sciti Tomiri, che, spaventata dall'arrivo dei nemici, sebbene potesse impedire ai nemici il passaggio del fiume Arasse, permise che passassero, per rendere la battaglia più facile entro i confini del suo regno e più difficile la fuga ai nemici.

ll giorno dopo, Ciro, finta la paura, come se avesse deciso di abbandonare l'accampamento, vi lasciò una grande quantità di cibo e di vino. Ad inseguirlo Tomiri mandò il giovane figlio che, inesperto dell'arte della guerra, dopo aver lasciato andare i nemici, essendo rimasto a lungo nei loro accampamenti, permise che i barbari, non abituati al vino, : diventassero ubriachi.

Ma Ciro, essendo tornato indietro durante la notte, sopraffece gli ubriachi e uccise tutti gli Sciti con il figlio della regina.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 01:28:06 - flow version _RPTC_G1.1