Città italiane di origine greca (Versione latino Giustino)

Città italiane di origine greca
versione latino Giustino traduzione
libro Il latino di Base volume 2 pagina 248 N° 12

Multae urbes adhuc vestigia Graeci moris ostentant.

Molte città, mostrano ancora le tracce dei Greci.

Infatti i popoli degli Etruschi, che possiedono la costa del Tirreno, vennero dalla Lidia; i Veneti, che vediamo gli abitanti dell'Adriatico, dopo che Troia era stata presa e espugnata, sotto il comando di Antenore migrarono in Italia; Illirico, vicina al mare che diede il nome all'adriatico è una città greca. Diomede fondò la città di Arpi, caduta Troia, portato in quei luogi dal naufraio.

Infatti ritengono anche che i greci siano i fondatori di Pisa in Liguria. Anche i Perugini riconducono le origini agli Achei. Non è forse vero che i Falisci, gli abitanti di Nola, gli Atellani sono coloni della Calcide ? Ugualmente i Tarentini, i quali, allontanati da Sparta, vennero in Italia, vengono chiamati spuri (dicono) che la città di Turi sia stata fondata da Filottete;

e là si vede il suo monumento. I metapontini fabbricarono il cavallo di Troia. A buon diritto quindi tutta quella parte d'Italia è chiamata Magna Grecia.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 01:28:06 - flow version _RPTC_G1.1