I primi re Italici - Cotidie discere Giustino

I primi re Italici
Autore: Giustino traduzione libro cotidie discere
Tradunt Ianum cum magna classe a Graecia in Italiam devenisse ... Fauni filio, fecit eiusque filiam in matrimonium duxit.

Si tramanda che Giano sia venuto dalla Grecia in Italia con una grande flotta e, occupato il monte, abbia fondato una città e la abbia chiamata con il suo nome Gianicolo.

Sotto il regno di Giano Saturno, cacciato dall'Olimpo, venendo in Italia presso gli indigeni rudi e incolti, venne accolto benevolmente e fondò una rocca presso il Gianicolo che dal suo nome chiamò Saturnia. E' noto che per primo Saturno abbia educato all'agricoltura e che abbia insegnto ai feroci uomini la vita civile.

Dopo Saturno regnò Pico, che accolse gli Aborigeni che venivano in Italia per chiedere una fissa dimora. Dopo regnando Fauno, figlio di Pico, Evandro giunse in Italia con la folla della sua gente e per una singolare erudizione e conoscenza delle lettere in breve tempo venne in così tanta familiarità del re che da quello ricevette campi e il monte che dopo i romani chiamarono Palatino.

Narrano che per primo Evandro abbia insegnato a leggere e scrivere agli uomini. Infine Enea, fuggito da Troia per volontà di Giove, essendo approdato in Italia con la flotta, si alleò con il re Latino, figlio di Fauno, e condusse in matrimonio sua figlia.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 01:28:23 - flow version _RPTC_G1.1