Usi militari dei parti

Usi militari dei parti versione latino Giustino
traduzione libro lectio brevio

Apud Parthos duces in bello et rectores in pace ex excellentissimis inter primores deliguntur.

Presso i parti i condottieri in guerra ed i governatori in pace vengono scelti fra i più eccellenti tra i magnati.

il linguaggio dei parti è una via di mezzo tra lo scitico ed il persiano, è un misto di entrambi. il costume degli armati è molto simile allo scitico. non hanno l'esercito di uomini liberi ma la maggior parte di schiavi, di cui l'affluenza diventa maggiore di giorno in giorno. gl'insegnano con la massima cura a cavalcare e a saettare. quanto ognuno è più ricco, tanto offre per le guerre parecchi cavalli e cavalieri.

non sanno guerreggiare corpo a corpo sul campo o espugnare le città con l'assedio. infatti combattono dai cavalli che si rincorrono: spesso simulano anche la fuga per rendere quelli che vengono dietro più incauti. il segnale in battaglia non è dato con la tromba ma con il timpano.

non sono in grado di combattere a lungo: infatti l'impeto del primo attacco è al massimo grado, ma dura meno. spesso abbandonano le battaglie sotto lo stesso ardore della sfida e dopo non molto riprendono la battaglia dalla fuga affinché nel momento in cui credi di aver vinto completamente , allora tu devi affrontare un nuovo ostacolo. le corazze piumate, che proteggono contemporaneamente il cavallo ed il cavaliere, fungono da difesa per il corpo,

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:30:59 - flow version _RPTC_G1.1