Alessandro giunge al fiume granico Arriano (Versione di Greco)

Alessandro giunge al fiume Granico versione di greco di Arriano versione dal libro anthropoipag 111 n 100

Alessandro portò sul fiume Granico, con l’esercito ordinato, entrambe le falangi di opliti che possedeva e portando avanti in colonna la cavalleria chiamò dietro i carri con le vettovaglie.

Egeloco condusse gli esploratori con i cavalieri armati di sarissa e 500 soldati armati alla leggera. Alessandro si allontanò di poco dal fiume Granico e dagli esploratori che stati mandati avanti gli fu subito riferito che al di là del Granico i persiani erano schierati per la battaglia.

In quel luogo per tanto Alessandro ordinò l’esercito.

Parmenione si presentò al cospetto di Alessandro e disse: ” Ritengo o re che nella situazione presente sia conveniente far accampare l’esercito sulla sponda del fiume. Infatti non è un esercito tale da condurre sulla sola linea del Granico; il fiume è inaccessibile e le sponde sono molto alte.

Proposta alternativa di traduzione

Alessandro portò sul fiume Granico, (cammindando) con l'esercito ordinato, entrambe le falangi di opliti che possedeva e portando avanti in colonna la cavalleria chiamò dietrò i carri con le vettovaglie. Egeloco condusse gli esploratori avendo i cavalieri armati di sarissa e cinquecento soldati armati alla leggera. Alessandro si allontanò di poco dal fiume Granico e dagli esploratori che erano stati mandati avanti gli fu subito riferito che al di là del Granico i Persiani erano schierati per la battaglia. In quel luogo pertanto alessandrò ordinò l'esercito. Parmenione si presentò al cospetto di Alessandro e disse: " ritengo, o re, che sia conveniente avendoli raggiunti far accampare l'esercito sulla sponda del fiume e non condurlo sulla sola linea del Granico: il fiume infatti è inaccessibile e le sponde sono molto alte

release check: 2020-03-21 08:40:00 - flow version _RPTC_H2.4