Lo sparviero e l'usignolo- Versione di greco di Esopo dal libro Anthropoi

Lo sparviero e l'usignolo
VERSIONE DI GRECO di Esopo
TRADUZIONE dal libro Anthropoi
i

un usignolo appollaiato su un'alta quercia cantava come d'abitudine.

Uno sparviero vedendo l'usignolo, poiché aveva bisogno di cibo, lo catturava piombando(gli) addosso. Ella (l'usignolo), essendo sul punto di essere divorata, pregava lo sparviero di lasciarla andare, dicendo di non essere abbastanza grande per riempire lo stomaco dello sparviero, suggeriva che lui si rivolgesse a uccelli più grandi.

Lo sparviero rispondeva: "ma non sono stupido;

soltanto gli sciocchi infatti abbandonano il cibo [che hanno] pronto nelle mani, per inseguire ciò non ancora visto".
in questo modo anche tra gli uomini alcuni sono stupidi a causa di vane speranze poiché abbandonano ciò che hanno nelle mani

release check: 2020-03-21 08:39:37 - flow version _RPTC_H2.4