Le peregrinazioni di Odisseo

Greco Lingua e civiltà 1 pagina 276 numero 81

Inizio: ὁ δὲ Ὀδυσσεύς, ὡς μὲν ἔνιοι λέγουσιν, ἐπλανᾶτο κατὰ Λιβύην, Fine: μετὰ βίας ἐπὶ τὰς ναῦς ἄγει, καὶ προσπλεύσας τῇ Κυκλώπων γῇ προσπελάζει

Come raccontano, Odisseo vagabondò in Libia, o forse in Sicilia, oppure come dicono altri nell'Oceano, o forse nel mare Tirreno.

Lasciata Ilio, arrivò a Ismaro, città dei Ciconi, la prese e la saccheggiò, risparmiando solo Marone, che era sacerdote di Apollo.

Quando i Ciconi del continente vennero a saperlo .....

(la traduzione della versione continua qui)

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-08-10 09:25:23