Ciro prepara un'ambasceria per il re indiano 2

Esercizi greci 2 Pagina 97 esercizio 7

ὁ οὖν ἄγγελος, ᾧ κελεύω ὑμᾶς ἡγεμόνας δοῦναι καὶ συμπράκτορας γενέσθαι, ἐλθὼν ἐκεῖσε ὧδε λέξει: ἔπεμψέ με Κῦρος, ὦ Ἰνδέ, πρὸς σέ: φησὶ δὲ προσδεῖσθαι χρημάτων, προσδεχόμενος ἄλλην στρατιὰν οἴκοθεν ἐκ Περσῶν: καὶ γὰρ προσδέχομαι, ἔφη: ἢν οὖν αὐτῷ πέμψῃς ὁπόσα σοι προχωρεῖ, φησίν, ἢν θεὸς ἀγαθὸν τέλος διδῷ αὐτῷ, πειράσεσθαι ποιῆσαι ὥστε σε νομίζειν καλῶς βεβουλεῦσθαι χαρισάμενον αὐτῷ.

ταῦτα μὲν ὁ παρ᾽ ἐμοῦ λέξει. τοῖς δὲ παρ᾽ ὑμῶν ὑμεῖς αὖ ἐπιστέλλετε ὅ τι ὑμῖν σύμφορον δοκεῖ εἶναι. καὶ ἢν μὲν λάβωμεν, ἔφη, παρ᾽ αὐτοῦ, ἀφθονωτέροις χρησόμεθα: ἢν δὲ μὴ λάβωμεν, εἰσόμεθα ὅτι οὐδεμίαν αὐτῷ χάριν ὀφείλομεν, ἀλλ᾽ ἐξέσται ἡμῖν ἐκείνου ἕνεκα πρὸς τὸ ἡμέτερον συμφέρον πάντα τίθεσθαι.

ταῦτ᾽ εἶπεν ὁ Κῦρος, νομίζων τοὺς ἰόντας Ἀρμενίων καὶ Χαλδαίων τοιαῦτα λέξειν περὶ αὐτοῦ οἷα αὐτὸς ἐπεθύμει πάντας ἀνθρώπους καὶ λέγειν καὶ ἀκούειν περὶ αὐτοῦ. καὶ τότε μὲν δή, ὁπότε καλῶς εἶχε, διαλύσαντες τὴν σκηνὴν ἀνεπαύοντο.

Pertanto l'ambasciatore a cui vi invito a fornire guide e assistenza dovrà parlare, una volta arrivato laggiù in questi termini "E' Ciro, o indiano, che mi invia da te: ti comunica che ha bisogno di denaro essendo in attesa di un nuovo esercito dalla Persia (ed in effetti - precisò - lo sto aspettando).

Se tu dunque gli manderai quanto è nei tuoi mezzi egli si impegnerà, ove il dio accordi un esito favorevole alla sua impresa, a far sì che tu possa congratularti con te stesso per il favore che gli avrai reso".

Ecco ciò che dirà il mio ambasciatore, ma ai vostri delegati date pure mandato di esprimersi come a voi sembra essere conveniente. E se da lui otterremo denaro, disporremo evidentemente di più abbondanti risorse; se invece non ne otterremo, saremo consapevoli di non aver debito alcuno di gratitudine verso di lui e saremo liberi, per quanto lo riguarda, di gestire ogni cosa secondo il nostro tornaconto".

Ciro disse così nella convinzione che quanti fra gli Armeni e i Caldei si apprestavano al viaggio avrebbero riferito su di lui esattamente ciò che egli stesso desiderava che tutti gli uomini dicessero e sentissero dire di lui. Poi al momento giusto, sciolsero il convito ed andarono a riposare.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 13:10:51