Amore verso la comunità, disciplina e disprezzo per la morte

Eulogos 1 pagina 448 ex numero168

Αγις του Αρχιδαμου ερωτωμενος δε τι μαλιστα μαθημα εν Σπαρτη ασκειται "Το γιγνωσκειν" εφη "αρχειν τε και Αρχεσθαι". . "Θανατου καταφρονων". εφη

Testo greco completo

Agide figlio di Archidamo interrogato su che cosa si insegna prima di tutto a Sparta diceva "Il sapere, a comandare e ad essere comandati".

Diceva che gli Spartani non chiedono quanti sono i nemici ma dove sono.

Chiedendogli uno quanti sono gli spartani: "Quanti (sono) sufficienti per respingere i malvagi"....(continua)

release check: 2020-07-14 07:17:08 - flow version _EXTP_H1