Autoritratto di Alessandro Magno

Νεος ετι ων παρηρχομην επι την αρχην,... επει εκεινοι εγιγνωσκον το μεγεθος ων εποιυν.

Subentravo all'impero quando ero ancora un giovane che allora era in grande tumulto e punivo gli uccisori di mio padre.

Dopo queste cose atterrivo i greci con la distruzione di Tebe venivo eletto (imperf.

Χειροτονέω) da questi comandante. Dopo non ritenevo giusto comandare solo quello che il padre (mi) aveva lasciato ma avendo in mente di (governare) tutta la terra guidando pochi entravo in Asia e sul Granico riuscivo vincitore con una grande battaglia.

...(CONTINUA)

Testo greco completo

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-08-10 09:34:08