Il coraggio della mosca (Il Greco di Campanini)

Μετα την αγραν λεαινα υπο τη σκια καθευδει μυια δε προς την λεαιναν μετ' ευλαβειας εγγιζει· θαυμαζει μεν γαρ την εκεινην μεγαλωσυνην, δειμαμει δε την τε ρωμην και την βιαν. ... αποδιδρασκει δειλως η της γης βασιλεια".

Testo greco completo

Dopo la caccia una leonessa dorme sotto l’ombra, una mosca si avvicina con circospezione accanto alla leonessa: ammira pertanto la sua (di quella) maestosità, ne teme la forza ed il vigore.

Poi, data l’immobilita della leonessa, la mosca si arma di coraggio e si posa sulla testa della leonessa e con iattanza dice: «Indubbiamente sono io la regina della terra: infatti ho sotto di me anche la leonessa».

Ma il ronzio della mosca sveglia la leonessa e ruggisce in modo in modo spaventoso. Subito la mosca fugge con terrore. La leonessa osserva la fuga della mosca e dice: «Ma guarda, la regina della terra se la svigna vilmente». (by Geppetto)

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 13:23:02