La riforma timocratica di Solone

Δευτερον δε Σολων τας μεν αρχας απασας, ωσπερ ησαν, τοις ευποροις απολειπειν βουλομενος, την δ'αλλην μιγνυναι πολιτειαν, ης ο δημος ου μετειχεν ... και δικαζειν μονον μετειχον της πολιτειας.  (Plutarco)

In un secondo tempo Solone, volendo lasciare ai ricchi tutte le cariche come erano, ma volendo unire (μείγνυμι) l'altra vita politica, della quale il popolo non aveva parte considerava le valutazioni delle proprietà dei cittadini e costituiva un primo gruppo fra quelli che avevano un reddito in derrate secche o fresche di cinquecento medimni, chiamandoli pentacosiomedimnoi;...(continua)

Testo greco completo

release check: 2020-07-14 07:18:36 - flow version _EXTP_H1