Achille travestito da donna (Versione latino Igino)

Achille travestito da donna
versione latino traduzione libro
Optime pagina 309 Numero 4

Thetis Nereis, cum sciret Achillem filium suum quem ex Peleo hebebat, si ad Troiam pervenisset, occisum iri, commendavit eum in insulam Scyron ad Lycomedem regem, qui Achillem inter virgines filias, habitu feminino, servavit.

La Nereide Teti, poiché sapeva che suo figlio Achille che aveva da Peleo, qualora fosse giunto a Troia, sarebbe stato ucciso, lo affidò sull'isola di Sciro al re Licomede, che custodì Achille tra le figlie vergini, in abiti femminili.

Gli Achei invece, essendo venuti a sapere che lui si era nascosto lì, mandarono degli ambasciatori dal re Licomede per pregarlo di mandarlo in aiuto ai Greci.

Il re, negando che Achille fosse presso di sé, diede loro facoltà di cercare nella reggia. Poiché essi non capivano chi fosse tra quelle fanciulle, Ulisse pose nel vestibolo della reggia dei doni femminili, tra i quali uno scudo e una lancia, e ordinò subito al trombettiere di suonare e ordinò che venisse levato clamore di armi e grida.

Achille, pensando che il nemico fosse nella reggia, strappò la veste femminile e afferrò lo scudo e la lancia. Da questo fu riconosciuto e promise agli Argivi il suo apporto e i soldati Mirmidoni.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:35:22 - flow version _RPTC_G1.1