Edipo uccide il padre Laio (Versione latino Igino)

Edipo uccide il padre Laio
versione latino Igino traduzione libro
Urbis et Orbis volume 2 pagina 83 Numero 112

Postquam Oedipus Lai et Iocastes filius ad puberem aetatem pervenit, fortissimus praeter c[a]eteros erat, eique per invidiam aequales obiiciebant, eum subditum esse Polybo, eo quod Polybus tam clemens esset et ille impudens.

quod Oedipus sensit non falso sibi obiici.

itaque Delphos est profectus sciscitatum de ... in prodigiis ostendebatur, mortem ei adesse de nati manu. idem cum Delphos iret, obviam ei Oedipus venit.

quem satellites cum viam regi dari iuberent, neglexit. rex equos immisit et rota pedem eius oppressit: Oedipus iratus inscius patrem suum de curru detraxit et occidit. Laio occiso Creon Menoecei filius regnum occupavit.

Edipo, figlio di Laio e di Giocasta, giunto alla pubertà era il più forte di tutti i coetanei, sicché per invidia essi gli rinfacciavano che non poteva essere veramente figlio di Polibo, dato che era sfrontato, mentre Polibo era mite.

Edipo si rese conto che l’accusa non era infondata, per cui partì alla volta di Delfi per chiedere all’oracolo chi erano i suoi veri genitori.

Nel frattempo, per mezzo di prodigi fu rivelato a Laio che presto sarebbe morto per mano di suo figlio. E mentre si stava recando a Delfi, Edipo lo incontrò; quando le guardie gli intimarono di lasciare il passo al re, non se ne curò.

Il re allora sferzò i cavalli e una ruota del carro schiacciò il piede di Edipo, che, in preda all’ira, trascinò suo padre fuori dal carro senza sapere chi fosse e lo uccise. Dopo la morte di Laio, Creonte, figlio di Meneceo, si impadronì del suo regno

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:35:39 - flow version _RPTC_G1.1