Giove signore del mondo (Versione latino Igino)

Giove signore del mondo versione latino Igino

Postquam Iuppiter adolevit, Saturnum patrem de caelo praecipitavit et fratribus sororibusque ab eo devoratis vitam restituit.

Dopo che Giove ebbe raggiunto l'età maggiore, precipitò il padre Saturno dal cielo e restituì la vita ai fratelli e alle sorelle divorati da questo. Dopo, con il loro aiuto, combattè una guerra contro Saturno e i Titani fin quando non ne uscì vincitore. Allora Saturno con i Titani fu precipitato nell'oscuro Tartaro e Gioveottenne il dominio completo della terra che divise con i (suoi) fratelli: assegnò il regno degli abissi(del mare) a Nettuno, il trono degli inferi a Plutone, mentre il cielo a se stesso;

la terra fu di comune possesso. Sotto il dominio di Giove gli uomini vissero l'età d'argento, nella quale non ebbero, come prima, la primavera eterna, ma conobbero quattro stagioni: la primavera, l'estate, l'autunno e l'inverno. Allora, per la prima volta, i campi furono coltivati dagli uomini.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 01:33:17 - flow version _RPTC_G1.1