Il vaso di Pandora - Versione latino Igino

Il vaso di Pandora versione latino Igino
Traduzione libro Lectio facilior e libro sistema latino
Traduzione libro Lectio Facilio

Prometheus, Iapeti filius, primus viros ex luto fingit.

Prometeo, figlio di Giapete, per primo plasmò gli uomini dal fango.

Dopo Vulcano dal fango crea la forma di una donna alla quale Minerva dona l'anima. Giove crea un vaso pieno di tutti i mali ed i restanti dei affermano: " Noi ti consegnamo molti doni e quindi gli uomini ti chiameranno "Pandora". Pandora promessa sposa dello sciocco Epimeteo, porta i doni con se e dopo per curiosità apre il vaso e i mali vengono sparsi per il mondo.

Cosi gli uomini e le donno di tutta la terra conosceranno i mali e saranno sciagurati.

Il vaso di Pandora versione latino libro sistema latino

Voluit Iuppiter homines quoque punire, qui, Promethei fraude, donum non sibi destinatum acceperant modumque cogitavit quo malis antea ignotos eos oppressos tenere posset.

Giove volle punire anche gli uomini, che, per l'inganno di Prometeo, che presero un dono non destinato a loro e pensò ad un modo con il quale poter tenere quelli oppressi con i male che non conoscevano prima. Chiamò presso di sè il figlio Vulcano e gli ordinò di plasmare una figura di donna con acqua e fango, che mostrasse nel volto il fiore della giovinezza. Vulcano diede tutto se stesso in quest'opera e creò l'immagine di una donna bellissima e perfettissima, per cui gli altri dei, per ordine di Giove, mandarono come suo dono affinché diventasse simile agli abitanti del cielo. Giove la chiamò Pandora, poiché è tutta provvista di doni, la diede a Mercurio, affinche da Epimeteo, fratello di Epimeteo l'accompagnasse. Quello, sebbene fosse stato avvisato dal fratello di non accettare Pandora, rapito dalla sua bellezza e incendiato d'amore, prese quella in moglie. L'inganno di Giove, nel quale erano racchiusi tutti i mali, Pandora, che dall'Olimpo era stata allontanatale era stato avvisato e raccomandato di non aprire ciò. Ma la donna, guardando con attenzione che cosa ci fosse in quello di buono, dopo che sposò Epimeteo, lo aprì e lo chiuse tardi quando già i mali, d'ora in poi la Speranza sulle cose future, erano uscite.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:35:39 - flow version _RPTC_G1.1