Protesilao e Laodamia (Versione latino Igino)

Protesilao e Laodamia
Versione di latino di Igino

Achivis fuit responsum, qui primus littora Troianorum attigisset periturum.

Agli Achei fu risposto che, chi avesse toccato per primo i lidi dei troiani, sarebbe morto.

Gli Achei avendo accostato le navi, tra tutti Iolao, figlio di Iflicio e Diomede, fu il primo che scese dalla nave, che da Ettore subito fu ucciso;

che tutti chiamarono Protesilao, poiché tra tutti morì per primo. Quando la moglie Laodamia, figlia di Acaste, seppe che quello era morto, chiese agli dei piangendo che fosse possibile parlare con lui per tre ore.

Ottenuto ciò, fu riportato da Mercurio. Parlò con quello per tre ore. Essendo morto di nuovo Protesilao, Laodamia non poté sopportare il dolore.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:35:57 - flow version _RPTC_G1.1