Ulisse e Calipso (Versione latino Igino)

Ulisse e Calipso
Versione di latino di Igino
Traduzione dal libro Nuovo comprendere e tradurre 2

Pagina 93 versione 16

U lixes, Troia in patria rediens, naufragio facto, comitibus navibusque amssis, enatavit in insulam Aeaeam.

Calypsus nympha, Atlantis filia, Ulixis specie capta, per totum anno eum in insula retinuit, volens secum Ulixem in aeternum habere. Sed ille, desiderio patriae pulsus, Itacam redire cupiebat. Tum Iuppiter, deorum contione advocata, omnibus consentientibus, Ulixis dimissionem decrevit. Tum Mercurius de Olympo in insulam Aeaeam descendit atque Calypso nymphae Iovis iussum denuntiavit. Calypsus, etiamsi invita, deorum regi paruit et Ulixem omnibus necessariis rebus ornatum dimisit. Ille, rate facta, insulam reliquit et se navigationi commisti Itacam rediturus. Traduzione n. 1 Ulisse, ritornando in patria da Troia, fatto un naufragio, persi i compagni e le navi, approdò all'isola di Eea. La ninfa Calipso, figlia di Atlante, rapita dall'aspetto di Ulisse, lo trattenne per un anno nell'isola, volendo avere Ulisse con lei per sempre.

Ma quello, spinto dal desiderio della patria, desiderava ritornare ad Itaca. Allora Giove, convocata un'assemblea di dei, essendo tutti d'accordo, decretò la partenza di Ulisse. Allora Mercurio sceso dall'Olimpo sull'isola di Eea ed annunciò alla ninfa Calipso l'ordine di Giove. Calipso, anche se controvoglia, ubbidì al re degli dei e lasciò Ulisse equipaggiato di tutte le cose necessarie. Quello, preparatla rotta, lasciò l'isola e si mise in viaggio con la navigazione per tornare a Itaca.

traduzione n. 2
Ulisse, tornando in patria da Troia, essendo naufragato, persi i compagni e le navi, naufragò all'isola Eea. La ninfa Calipso, figlia di Atlante, presa dall'aspetto di Ulisse, lo trattenne nell'isola per un intero anno, volendo avere Ulisse con sé per sempre. Ma egli, spinto dal desiderio della patria, desiderava ritornare a Itaca. Allora Giove, convocato il concilio degli dei, essendo tutti d'accordo, decretò la liberazione di Ulisse. Allora Mercurio dall'Olimpo scese all'isola Eea e annunciò alla ninfa Calipso il volere di Giove. Calipso, seppure controvoglia, obbedì al re degli dei e congedò Ulisse fornito di tutte le cose necessarie. Egli, fatto un piano, lasciò l'isola e si mise in mare per ritornare a Itaca

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 11:43:55 - flow version _RPTC_G1.1