Una leggenda Siriana sulla nascita di Venere (Versione latino Igino)

Una leggenda Siriana sulla nascita di Venere
Versione di latino di Igino
traduzione dal libro Tirocinium Laboratorio 2 a pag : 32
Traduzione n. 1

In Euphratem flumen de caelo ovum mira magnitudine cecidisse dicitur, quod pisces ad ripam evolverunt, super quod columbae consederunt et excalfactum exclusisse Venerem, quae postea dea Syria est appellata;

Si dice che nel fiume Eufrate dal cielo sia caduto un uovo di straordinaria grandezza che i pesci fecero rotolare a riva, le colombe si accovacciarono sopra quello e dopo aver riscaldato abbia schiuso Venere, la quale fu poi chiamata dea Syria;

avendo quella superato per giustizia e saggezza tutti gli altri, da Giove fu data la possibilità di scegliere, i pesci furono annoverati nel numero delle costellazioni, perciò i Siri non mangiano i pesci e le colombe che hanno tra le divinità.

Traduzione n. 2

Si dice che nel fiume Eufrate cadde un uovo di straordinaria grandezza, che i pesci trasportarono a riva e sul quale si posarono delle colombe, e che, riscaldato, abbia fatto uscire Venere, la quale in seguito è stata chiamata dea Siria; visto che ella aveva superato gli altri in giustizia e rettitudine, concessa la facoltà di scegliere da Giove, dei pesci furono collocati fra gli astri, e per questo fatto coloro che si considerano degli dei non mangiano i pesci Siri e le colombe.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:35:21 - flow version _RPTC_G1.1