Saturnalia 1.1.2 (Testo latino e traduzione)

Hinc est quod mihi quoque institutione tua nihil antiquius aestimatur, ad cuius perfectionem compendia longis amfractibus anteponenda...

Da ciò ne consegue che (c’è il fatto che) pure secondo me niente è ritenuto più antico del proprio principio, per la cui perfezione bisognerebbe preferire le sintesi ai lunghi giri di parole io contraendo ed insofferente di ogni pausa non dovrei attendere che ti muova solo per queste cose che tu stesso trascorri il tempo ad impararle a memoria con impegno, ma che anche io possa leggerle a te, e qualunque cosa sia stata elaborata da me in diversi volumi sia in lingua greca che romana, sia se tu eri già nato, sia prima che tu nascessi, sia tutto ciò per te strumento di conoscenza, e per così dire come una certa provvista di scritti letterari, nel caso in cui qualche volta te ne capitasse l’utilizzo o della storia che nonostante sia rimasta segretamente nascosta al volgo si trova nella catasta dei libri o della reminiscenza dei fatti o dei detti memorabili, ciò sarebbe facile per te da trovare e fare emergere. (Traduzione per Skuolasprint by Maria D.)

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-04-29 15:36:18 - flow version _RPTC_G1.3