Espressioni di Calda amicizia - Sermo et Humanitas versione latino Plinio il giovane

versione latino Plinio il Giovane
versione latino Sermo et humanitas volume 2

Et proxime Prisco nostro et rursus, quia ita iussisti, gratias egi, libentissime quidem.

Est enim mihi periucundum, quod viri optimi mihique amicissimi adeo cohaesistis, ut invĭcem vos obligari putetis.

Nam ille quoque praecipuam se voluptatem ex amicitia tua capĕre profitetur certatque tecum honestissimo certamine mutuae caritatis, quam ipsum tempus augebit. Vale.

C. Plinio saluta Saturnino suo, E pochissimo fa ho ringraziato Prisco nostro, e di nuovo, poiché così hai disposto, e per la verità con il massimo piacere.

È estremamente a me gradito che hai tanto unito uomini eccellenti ed a me amicissimi che si ritengono scambievolmente obbligati.

Anch'egli infatti ha approfittato dell'ottenere per sé lo speciale piacere della tua amicizia e fa a gara con te nella bellissima gara dell'affetto reciproco, che il tempo stesso farà aumentare.

Stammi bene.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-08-10 07:59:03