Una mancata cenetta fra amici (Versione latino Plinio il Giovane)

Una mancata cenetta fra amici Plinio il Giovane

C. Plinius Septicio Claro suo s. Heus tu! Promittis ad cenam, nec venis? Dicitur ius: ad assem impendium reddes, nec id modicum.

Paratae erant lactucae singulae, cochleae ternae, ova bina, halica cum mulso et nive - nam hanc quoque computabis, immo hanc in primis quae perit in ferculo -, olivae betacei cucurbitae bulbi, alia mille non minus lauta.

Audisses comoedos vel lectorem vel lyristen vel - quae mea liberalitas - omnes.

Gaio Plinio saluta il suo Setticio Claro. Ehi tu! Prometti di venire a cena e poi non ci vieni? Ecco la sentenza: pagherai le spese fino all’ultimo centesimo, e non saranno modeste.

Erano pronte per ciascuno lattuga, tre lumache, due uova, bevanda d’orzo con vino melato e neve - infatti metterai in conto anche questa, senza dubbio al primo posto questa che svanisce sul vassoio -, olive, barbabietole, zucche, cipolle e altre mille pietanze non meno delicate.

Avresti potuto ascoltare gli attori o il lettore o il suonatore di lira o - data la mia generosità - tutti loro. Plinio il Giovane, Epistulae I, 15

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-08-10 07:58:54