Olintiaca 1.13

Μετὰ ταῦτα Φεράς, Παγασάς, Μαγνησίαν, πάνθ' ὃν ἐβούλετ' εὐτρεπίσας τρόπον ᾤχετ'εἰς Θρᾴκην· εἶτ'ἐκεῖ τοὺς μὲν ἐκβαλὼν τοὺς δὲ καταστήσας τῶν βασιλέων ἠσθένησε· πάλιν ῥᾴσας οὐκ ἐπὶ τὸ ῥᾳθυμεῖν ἀπέκλινεν, ἀλλ'εὐθὺς Ὀλυνθίοις ἐπεχείρησεν.

Τὰς δ'ἐπ' Ἰλλυριοὺς καὶ Παίονας αὐτοῦ καὶ πρὸς Ἀρύββαν καὶ ὅποι τις ἂν εἴποι παραλείπω στρατείας

Dopo di ciò, avendo predisposto Fere, Pagase, Magnesia, ogni cosa nel modo che voleva, se ne andò in Tracia; lì poi,cacciati alcuni dei re e ristabilitine altri, si ammalò.

Di nuovo, riavutosi, non inclinava a darsi all’ozio, ma subito assalì quelli di Olinto.

E tralascio le sue spedizioni contro gli Illiri e i Peoni e contro Aribba e dovunque qualcuno potrebbe dire.

release check: 2020-07-14 07:52:57 - flow version _EXTP_H1