Canis per fluvium carnem ferens -Fedro-

Messaggioda Φιλιψ » 22 ago 2015, 22:08

Amittit merito proprium qui alienum adpetit.
Canis, per flumen carnem dum ferret, natans
lympharum in speculo vidit simulacrum suum,
aliamque praedam ab altero ferri putans
eripere voluit; verum decepta aviditas
et quem tenebat ore dimisit cibum,
nec quem petebat potuit adeo adtingere. -Fedro-
Traduzione:
Perse giustamente ciò che era suo chi aspirò a ciò che era d'altri
Un cane, mentre portava della carne per il fiume, nuotando
Vide la sua immagine nello specchio delle acque
E pensando che un altro pezzo di carne fosse portato da un secondo cane
Volle rubargliela; però tradito dall'avidità
Tolse dalla bocca ciò che aveva e non riuscì a prendere ciò a cui aspirava
Φιλιψ
 
Risposte:

Messaggioda giada » 23 ago 2015, 9:11

giada

Site Admin
Site Admin
 

Torna a Dona una versione

release check: 2022-01-16 01:39:54 - flow version _RPTC_G1.1