Il sistema politico dei Galli - LITTERA LITTERAE versione latino Cesare

Sistema politico dei Galli
Autore: Cesare
Vuoi lo stesso titolo con altro testo perché il tuo non corrisponde a questo?

CLICCA QUI

inizio: quoniam ad hunc locum perventum est, non alienum esse videtur de galliae moribus proponere
fine: cum caesar in galliam venit alterius factiones princeps videbantur esse Haedui, alterius sequani

Dal momento che si è giunti a questo punto, non sembra essere fuori luogo parlare dei costumi della Gallia.

In Gallia ci sono fazioni non solo in ogni città ed in ogni cantone, ma pressoché anche in ogni singola casa e di quelle fazioni sono i capi quelli che sono giudicati avere un grande prestigio. Questo fatto sembra un usanza instaurata fin dai tempi antichi per lo scopo seguente: che nessun plebeo fosse stato privo di un aiuto contro uno più potente: ciascuno infatti non sopporta che i suoi siano oppressi e sopraffatti e se si comporta in altro modo nn ha prestigio fra i suoi.

Questo medesimo sistema politico pare essserci nel complesso d i tutta la Gallia: e infatti tutte le città appaiono divise in due posti. Quando cesare venne in Gallia i capi di una fazione sembravano essere gli Edui, dell altra i Sequani

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:19:11 - flow version _RPTC_G1.1