Affari di famiglia (II)

ἐπειδὴ δὲ [Διογείτων) χρόνῳ ἐδήλωσε τὸν θάνατον αὐτοῖς καὶ ἐποίησαν τὰ νομιζόμενα, τὸν μὲν πρῶτον ἐνιαυτὸν ἐν Πειραιεῖ διῃτῶντο: ἅπαντα γὰρ...

Quando poi Digitone col tempo ebbe svelato ad essi la morte e furono svolti i funerali, per il primo anno abitarono al Pireo:

colà infatti erano tutti i mezzi di sussistenza: venendo meno quelli, manda i ragazzi in città e rimarita la loro madre.

Otto anni più tardi, divenuto maggiorenne il più grande dei ragazzi, Digitone, chiamatili, disse che il padre aveva lasciato 20 mine d’argento e trenta stateri. ...(continua)

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-05-20 23:47:02 - flow version _RPTC_G1.3

Per visualizzare il contenuto richiesto
guarda un breve annuncio pubblicitario.