Morte di Asdrubale (versione di latino di Livio)

Morte di Asdrubale
versione latino Autore: Livio

Qui trovi quella del libro Officina latinitatis

Qui trovi quella del libro le ragioni del latino

Qui trovi quella di Lexis

Quando Asdrubale, fratello di Annibale, stava per giungere in Italia, il Senato ordinò ai due consoli Livio salinatore e Claudio Nerone di mettersi in marcia.

Il primo fu mandato in Gallia Cisaplina per combattere Asdrubale, l'altro in Puglia per combattere Annibale. Nel frattempo Asdrubale, valicate le Alpi, mandò quattro cavalieri ad Annibale con una lettera, perché lo informasse del suo arrivo.

Ma quelli, catturati dai romani, furono condotti da Claudio Nerone. Il console, conosciuti i piani di Asdrubale, con truppe scelte, nella notte partì e con marce forzate, nelo spazio di sei giorni, arrivò nell'accampamento dell'altro console Livio Salinatore.

E così entrambi i consoli, unite le truppe, sbaragliarono Asdrubale presso Sena. In quel combattimento furono uccisi 56mila nemici; lo stesso Asdrubale, per non sopravvivere ad una tanto grande strage, spronato il cavallo, si lanciò contro la coorte romana e mentre combatteva morì.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:05:53 - flow version _RPTC_G1.1