Demostene, Contro Leptine 166

ὑπὲρ οὖν τούτων ἁπάντων οἶμαι δεῖν ὑμᾶς σπουδάζειν καὶ προσέχειν τὸν νοῦν, ὅπως μὴ βιασθῆθ᾽ ἁμαρτάνειν. πολλὰ γὰρ ὑμεῖς, ὦ ἄνδρες Ἀθηναῖοι, πολλάκις οὐκ ἐδιδάχθηθ᾽ ὡς ἔστι δίκαια, ἀλλ᾽ ἀφῃρέθηθ᾽ ὑπὸ τῆς τῶν λεγόντων κραυγῆς καὶ βίας καὶ ἀναισχυντίας.  ὃ μὴ πάθητε νῦν· οὐ γὰρ ἄξιον.

Per queste cose, quindi, io ritengo che vi dobbiate affrettare e prestare attenzione, affinché on siate costretti a sbagliare. Di molte cose infatti voi, signori Ateniesi, spesso non siete informati che sono giuste, ma siete distolti dalle grida e dalla violenza e dall’impudenza di quelli che parlano. Ciò che ora non subite; infatti non è cosa degna.(by Stuurm)

release check: 2020-08-25 07:47:19 - flow version _RPTC_G1.1