Gli ateniesi e Filippo II

ἀλλ᾽ ἐκεῖνο θαυμάζω, εἰ Λακεδαιμονίοις μέν ποτ᾽, ὦ ἄνδρες Ἀθηναῖοι, ὑπὲρ τῶν Ἑλληνικῶν δικαίων ἀντήρατε, καὶ πόλλ᾽ ἰδίᾳ πλεονεκτῆσαι πολλάκις ὑμῖν ἐξὸν οὐκ ἠθελήσατε, ἀλλ᾽ ἵν᾽ οἱ ἄλλοι τύχωσι τῶν δικαίων, τὰ ὑμέτερ᾽ αὐτῶν ἀνηλίσκετ᾽ εἰσφέροντες καὶ προυκινδυνεύετε στρατευόμενοι, νυνὶ δ᾽ ὀκνεῖτ᾽ ἐξιέναι καὶ μέλλετ᾽ εἰσφέρειν ὑπὲρ τῶν ὑμετέρων αὐτῶν κτημάτων, καὶ τοὺς μὲν ἄλλους σεσώκατε πολλάκις πάντας καὶ καθ᾽ ἕν᾽ αὐτῶν ἐν μέρει, τὰ δ᾽ ὑμέτερ᾽ αὐτῶν ἀπολωλεκότες κάθησθε.

 ταῦτα θαυμάζω, κἄτι πρὸς τούτοις, εἰ μηδεὶς ὑμῶν, ὦ ἄνδρες Ἀθηναῖοι, δύναται λογίσασθαι πόσον πολεμεῖτε χρόνον Φιλίππῳ, καὶ τί ποιούντων ὑμῶν ὁ χρόνος διελήλυθεν οὗτος.

ἴστε γὰρ δήπου τοῦθ᾽, ὅτι μελλόντων αὐτῶν, ἑτέρους τινὰς ἐλπιζόντων πράξειν, αἰτιωμένων ἀλλήλους, κρινόντων, πάλιν ἐλπιζόντων, σχεδὸν ταὔθ᾽ ἅπερ νυνὶ ποιούντων, ἅπας ὁ χρόνος διελήλυθεν.

Mi sorprende però, o Ateniesi , che mentre voi avete un'altra volta intrapreso la guerra contro i Lacedemoni per la comune salvezza della Grecia‚ spesso ricusando ogni opportunità di aggrandire voi e la patria, ed anche per acquistare altri dei diritti, consumaste, contribuendo, tutte le vostre private sostanze, esponendovi sempre nelle battaglie e a grandi pericoli;

ora voi pertanto temporeggiate ad uscirne, a contribuire e a mantenere le proprie vostre facoltà, voi dico, che spesse volte avete salvato gli altri Greci tutti e ciascuno stato in particolare, ora rimanete qui freddi spettatori dei vostri mali, questo si, Ateniesi, questo dico mi sorprende e mi riempie di altra meraviglia.

Ed ancora di più (mi meraviglia), come nessuno di voi presta la mente a quanto tempo contro Filippo guerreggiate, e a che cosa avete fatto voi, mentre tutto questo temo è trascorso. Lo sapete bene, che il tempo fu consumato in indugi, in speranze di operare altri per noi, in scambievoli accus , in processi, in novelle lusinghe, е nel fare in breve quello, che oggi ancora fate.

release check: 2020-09-24 08:23:48 - flow version _RPTC_G1.1